Come Fare Per

Autentica di copia - copia conforme all'originale

Cos'è l'autentica di copia

L'autenticazione di una fotocopia consiste nell'attestazione di conformità con l'originale, scritta alla fine di una copia, da parte del pubblico ufficiale autorizzato. Oltre alla firma per esteso e al timbro dell'ufficio (apposti in calce se possibile, altrimenti sul retro), se la copia è formata da più fogli ciascuno di essi deve contenere la firma del medesimo pubblico ufficiale.

Essa consente di presentare la copia di un documento al posto dell'originale.

E' possibile ottenere la copia conforme sia di un atto pubblico (ossia che ha un unico originale depositato presso il pubblico ufficiale che l'ha formato o ricevuto), sia di un atto privato, cioè di "atti di natura negoziale, di contratti, di promesse unilaterali, di statuti ed atti costitutivi di associazioni e circoli privati, da esibire talvolta per esclusive finalità di tipo privato"
 
Può essere effettuata dal pubblico ufficiale che ha emesso il documento originale o presso il quale è depositato, nonché da un notaio, cancelliere, oppure da un funzionario incaricato dal Sindaco (presso l'URP e l'Ufficio Anagrafe del Comune), previa esibizione dell'originale dall'interessato.
 
La fotocopia autenticata non ha scadenza. Per ottenerla occorre portare con sé un documento d'identità.
 
Si può ricorrere ad una dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà in luogo dell'autentica di copie, nei seguenti casi:
 
  • atti e documenti conservati o rilasciati da una Pubblica Amministrazione
  • copie di pubblicazioni (ad es. testi scientifici, articoli su riviste, etc..)
  • titoli di studio o di servizio
  • documenti fiscali che devono obbligatoriamente essere conservati dai privati
 
Se la copia autentica di un documento deve essere presentata ad una Pubblica Amministrazione o a gestori di pubblici servizi, l'autenticazione può essere fatta dal funzionario competente a ricevere la documentazione, su esibizione dell'originale e senza obbligo di deposito dello stesso presso l'amministrazione procedente. 
 
 

Costi e tempi

Diritti comunali: € 0,25 se l'uso non prevede la marca da bollo, € 0,50 se l'uso prevede che vi sia apposta la marca da bollo.
Marca da bollo di € 16,00 quando prevista secondo l'uso.

Il servizio viene erogato in tempo reale.
 

Normativa di riferimento

  • D.P.R. 28 dicembre 2000 n. 445, "Testo Unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di documentazione amministrativa", art. 18.
  • Circolare Ministero Interni n. 9 del 26.02.2004 relativa ai criteri interpretativi dell'art. 18, comma 2°, del DPR 445/2000