Come Fare Per

Richiesta di risarcimento danni

Come richiedere un risarcimento danni

Chiunque ritenga di aver subìto un danno, a seguito di una azione o di una omissione dell’Amministrazione Comunale, può presentare richiesta di risarcimento danni.
 
La domanda in carta libera, indirizzata al Sindaco del Comune di Montevarchi, deve contenere:
 
  • nome, cognome, luogo e data di nascita del richiedente
  • indirizzo e recapito telefonico
  • breve descrizione di quanto è accaduto
  • data, luogo e ora dell'evento
  • indicazione dell'eventuale intervento della Polizia Municipale o di altra forza di Polizia
  • indicazione di eventuali testimoni del fatto
  • specifica richiesta dei danni subiti
  • firma del richiedente
 
Alla domanda deve essere allegata, se in possesso, tutta la documentazione necessaria a comprovare il danno, ad esempio: testimonianze, fatture, cartelle cliniche, perizie, rapporti di organi di Polizia, certificati medici, ecc.

Entro 10 giorni il Servizio interessato (ad esempio, il Settore Gestione e Governo del territorio, nel caso di un marciapiede dissestato) invia la documentazione all'Ufficio Affari Generali e Contenzioso, oltre a predisporre una relazione tecnica per verificare eventuali responsabilità dell'Amministrazione Comunale.
 
Una volta acquisiti gli atti e verificata l'ammissibilità della domanda, l'Ufficio Affari Generali e Contenzioso trasmette la richiesta al Broker (il tramite del Comune con la società di assicurazione) per la valutazione del risarcimento danni. Una copia della richiesta è inviata al rihciedente per conoscenza.
 
L'esito della richiesta di risarcimento danni verrà comunicato al cittadino direttamente dalla Compagnia di Assicurazioni.

Nei casi controversi invece l’obiettivo dell’Amministrazione è quello di pervenire a una conciliazione.
 
Per informazioni sull'iter della propria richiesta di risarcimento danni, è possibile rivolgersi all'Ufficio Affari Generali e Contenzioso.
 

Normativa di riferimento

  • Codice Civile
  • Deliberazione Giunta Comunale n. 25 del 18/02/2004 "Disciplinare per la gestione delle richieste danni delle insinuazioni fallimentari e del contenzioso"