Come Fare Per

Richiesta occupazione suolo pubblico per scopi edilizi

Come chiedere l'autorizzazione

Il proprietario dell'immobile (o la ditta esecutrice dei lavori) deve presentare una richiesta in bollo utilizzando il modulo prestampato, alla quale devono essere allegati:
 
  • copia dell’atto autorizzatorio dei lavori
  • planimetria catastale della zona
  • elaborato con le dimensioni del'area occupata 

Il rilascio dell'autorizzazione è subordinato al pagamento del COSAP (Canone per l'Occupazione di Spazi o Aree Pubbliche).
 
Se i lavori riguardano strade comunali (o ricadono nel centro abitato, come delimitato dalla Delibera di Giunta Comunale n. 65 del 27/03/2003) il Comune rilascia un’autorizzazione dopo aver effettuato sopralluoghi e verifiche e aver predisposto l'eventuale ordinanza di regolamentazione del traffico.
 
Se i lavori riguardano strade non comunali o fuori dal centro abitato, occorre chiedere l'autorizzazione all'Ente proprietario della strada e, ottenuta l'autorizzazione, versare al comune il Canone per l'Occupazione di Spazi e Aree Pubbliche dovuto (COSAP).
Le informazioni sulla titolarità delle strade presenti nel territorio comunale sono fornite dalla Polizia Municipale.
 
Alla scadenza dell’autorizzazione, nel caso in cui i lavori non siano stati ultimati, è possibile richiedere una proroga presentando una richiesta in carta semplice indirizzata al Sindaco.
La proroga sarà concessa a seguito del pagamento del COSAP.
 
Gli orari dei lavori edili per i quali è stata rilasciata l'autorizzazione, devono rispettare quanto stabilito dall'art. 51 del Regolamento di Polizia Urbana. In caso contrario, saranno sottoposti a verifica da parte dell'A.R.P.A.T.
 
Attenzione
Nel caso di occupazione suolo pubblico per scopi edilizi senza autorizzazione, si procederà ad elevare S.P.V. (sommario processo verbale) di violazione alle norme dettate dall’art. 21, commi 1, 4 e 5, del Codice della Strada, che prevede il pagamento di una sanzione da € 716,00 a € 2.867,00 oltre alla sanzione accessoria del ripristino dello stato dei luoghi.

 

Ritiro dell'autorizzazione

L'autorizzazione è rilasciata entro 10 giorni o, al massimo, entro 30 giorni se si riscontrano particolari complicazioni previste dalla pratica. Se i lavori ricadono invece su una strada per la quale il Comune non è competente, i tempi del rilascio dipendono dall'ente titolare della strada stessa.
 
Al momento del ritiro dell'autorizzazione è necessario presentare:
  • 1 marca da bollo da € 16,00 (da apporre sull’autorizzazione)
  • ricevuta di versamento del COSAP come calcolato dall'Ufficio Polizia Municipale o dall'Ufficio Tributi
 

Normativa di riferimento

  • Nuovo codice della strada (D.Lgs. n. 285 del 30/04/1992)
  • Regolamento di esecuzione e di attuazione del nuovo codice della strada (D.P.R. n. 495 del 16/12/1992)
  • Delibera Consiglio Comunale n. 8 del 26/02/1999, "Regolamento per l'applicazione del canone di occupazione di spazi ed aree pubbliche." e successive modifiche
  • Regolamento di Polizia Urbana ed amministrativa del 30/05/2000