Come Fare Per
NEWS

Contributi e agevolazioni: il Sindaco informa i concittadini

Per agevolazioni e contributi il punto di partenza รจ il valore ISEE valido per l'anno 2019
Contributi e agevolazioni: il Sindaco informa i concittadini
Al fianco dei cittadini, soprattutto a quelli della fascia più fragile, per orientarli nell’offerta dei contributi e agevolazioni economiche.
Con questi intendimenti, il Sindaco di Montevarchi, Silvia Martini Chiassai, firma una lettera ad alcuni suoi concittadini, quelli che nell’anno 2017 hanno ricevuto trattamenti economici assistenziali dal Comune di Montevarchi per attestarli ai fini della compilazione dell’ ISEE 2019, ma al contempo avvia con essi un percorso assistito e di sostegno.

Nella missiva, per dovere di informazione o per buona memoria, la prima cittadina passa in rassegna le agevolazioni o i contributi che possono essere richiesti al Comune o per suo tramite, all’Urban Center di via dei Mille, dove personale qualificato è a disposizione per favorire l’accesso all’offerta dei servizi e per corrispondere alla domanda dei cittadini in un’ottica di miglioramento e semplificazioni delle prestazioni rese dall’ente.

Alla base di tutto e punto di partenza indispensabile per avviare ogni procedimento è il valore ISEE valido per l’anno 2019, che inquadra la situazione economica familiare e che, di volta in volta, viene messo in relazione con i requisiti richiesti per ogni singolo trattamento economico assistenziale.

E dunque, di seguito e in sintesi:
Con un valore ISEE fino a €15.000,00 è possibile presentare dal prossimo 16 gennaio al 23 marzo, la domanda di agevolazione della TARI. Ciò vale anche se nel nucleo familiare è presente una persona con invalidità opportunamente documentata e certificata.

Se l’ISEE è inferiore a € 8107,50 è possibile usufruire del bonus sociale energia elettrica/gas naturale/servizio idrico. Null’altro occorre se non la fattura per ogni utenza per l’inserimento dei codici di fornitura.

In allerta nel mese di maggio per il bonus integrativo dell’acqua. Al momento non vi è alcuna certezza, ma se si replicasse il bando pubblicato lo scorso anno, si potrebbe prevedere come requisito il valore limite dell’ISEE di € 15.000,00 innalzato a € 20.000,00 per nuclei familiari composti almeno da 5 componenti.

Anche per il contributo sul canone di locazione bisognerà attendere la pubblicazione del bando della Regione Toscana che solitamente, fa comparsa in primavera.

E per la prossima primavera si attendono anche le decisioni della Regione Toscana in merito ai contributi per il diritto alla studio, mentre, rimanedo nell’ambito della scuola, con il nuovo ISEE 2019 si potranno richiedere agevolazione sulle tariffe della mensa e trasporto al momento dell’iscrizione o conferma per il prossimo anno scolastico.

Con particolare attenzione ai figli, il Consiglio regionale ha appena approvato, tramite la Legge Regionale n. 73/2018 art. 5, il contributo alle famiglie con figli minori disabili (l. 104/92 art. 3 co. 3) con la quale è stato confermato e rinnovato per ulteriori tre anni, ossia fino al 2021. In questo caso la scadenza per la presentazione della domanda è il 30 giugno 2019 e, oltre all’ ISEE 2019, che dovrà essere inferiore a € 29.999,00, occorrerà presentare il verbale USL relativo alla disabilità.

Per i nuclei familiari con tre figli minori per l’anno in corso è possibile presentare domanda per l’assegno entro il 31 gennaio 2020, anche se allo stato attuale, non sono ancora noti gli aggiornamenti annuali sull’importo dello stesso e sulle soglie dell’ISEE che, se si confermano i parametri dello scorso anno, non dovrà superare € 8.650,11. Il contributo si intensifica per coloro che hanno i requisiti per accedere alla Carta REI poiché possono presentare anche richiesta di assegno per il nucleo familiare con tre figli minori.

Le madri non lavoratrici possono presentare domanda di assegno entro sei mesi dalla maternità. Anche in questo caso non sono stati ancora pubblicati gli aggiornamenti annuali ma assumendo come riferimento il 2018 l’intero contributo era pari a € 1.713,10 e la soglia ISEE pari a € 17.141,45.

Non vi sono scadenze né termine ultimo per la presentazione delle domande del Reddito d’Inclusione (Carta REI) che può essere richiesto in qualunque momento e fino a nuove disposizioni rimane in vigore. Tra i requisiti, la soglia di accesso ISEE che è stata fissata a € 6.000,00.