Come Fare Per
NEWS

Eventi meteorologici eccezionali di ottobre domande per il sostegno economico entro il 13 dicembre

Avviata la procedura di ricognizione dei danni subiti da privati e dalle attività produttive per le prime misure di sostegno
Eventi meteorologici eccezionali di ottobre  Domande per il sostegno economico entro il 13 dicembre
In riferimento ai danni causati dagli eventi meteorologici eccezionali verificatisi nel mese di ottobre si avvisa che il Dipartimento della Protezione Civile della Presidenza del Consiglio dei Ministri ha avviato la procedura di ricognizione dei danni subiti da privati e dalle attività produttive al fine di stimare le risorse disponibili per l’applicazione delle prime misure di sostegno.

Il Comune di Montevarchi, per conto della Regione Toscana e del Commissario delegato,  si fa quindi carico di rendere disponibile la modulistica e raccogliere le relative domande che dovranno essere inviate a mezzo posta elettronica certificata (PEC comune.montevarchi@postacert.toscana.it ) ovvero con consegna a mano presso i seguenti uffici:
  • Urban Center, Via dei Mille 7 - dal Lunedì al Sabato 8:30-12:30
  • URP di Levane, Via Leona 124 - Mercoledì 8:30-11:30 
ENTRO E NON OLTRE LE ORE 12,00 DI GIOVEDÌ  13 DICEMBRE 2018.

Tutte le informazioni e la relativa modulistica per la richiesta dei contributi possono essere reperite nella sezione BANDI E CONCORSI del sito del Comune di Montevarchi.

Si precisa che la presentazione della domanda da parte dei privati e dei titolari di attività economiche e produttive non precostituisce alcun diritto ad ottenere il contribuito richiesto.

Richiamando quanto espresso nella circolare allegata del Capo Dipartimento, per quanto necessario allo svolgimento della procedura, si ritiene opportuno precisare che:
  • le domande dovranno essere debitamente sottoscritte dal richiedente e ai fini dell’effettiva erogazione del contributo i soggetti beneficiari dovranno presentare al Commissario (o ai soggetti attuatori se saranno individuati), le attestazioni di spesa sostenuta;
  • i contributi devono essere finalizzati al recupero della funzionalità della abitazione principale, abituale e continuativa, e non sono accoglibili richieste per fabbricati in tutto o in parte realizzati in maniera difforme dalle vigenti disposizioni urbanistiche e comunque dalla normativa in materia.