Come Fare Per
NEWS

La notte dell'arte è stata una bella opportunità per i cittadini

Sono stati più di 200 i partecipanti concentrati in meno di 3 ore, che hanno ammirato le opere della mostra e le bellezze racchiuse nella Collegiata di San Lorenzo e del Museo di Arte Sacra.
IMG_20190413_210119.jpg IMG_20190413_210143.jpg IMG_20190413_210441.jpg IMG_20190413_210759.jpg IMG_20190413_212333.jpg IMG_20190413_213324.jpg

La notte dell'Arte di sabato 13 aprile è stata veramente un bel momento di partecipazione e di condivisione delle bellezze artistiche della città.

Sono stati più di 200 i partecipanti concentrati in meno di 3 ore, che hanno ammirato le opere della mostra e le bellezze racchiuse nella Collegiata di San Lorenzo e del Museo di Arte Sacra.

Una serata che ha visto anche la presenza di Rai Tre che ha effettuato delle riprese nelle varie sale della mostra e alle tante persone presenti nel palazzo.

Complessivamente sono state organizzate nelle 3 ore di apertura 17 visite guidate: 9 in Palazzo del Podestà e 4 ciascuna alla Collegiata e al Museo di Arte Sacra con persone contente ed entusiaste di aver avuto la possibilità di conoscere meglio la storia e l'arte della città.

Quindi il primo grazie va a Luca Canonici che ha guidato le visite nella Collegiata di San Lorenzo,  a  Carolina Rindi che ha curato la serata all'interno del Museo di Arte Sacra, a Lucia Bencista, a Daniela Coscione e a Lucilla Baldetti che hanno guidato le persone all'interno del Palazzo del Podestà. Guide splendide e competenti che con passione e professionalità, hanno accompagnato i visitatori in questa bella serata.

Il nostro grazie va poi alle associazioni di volontariato dei carabinieri e della protezione civile per il lavoro encomiabile che stanno svolgendo da mesi all'interno del palazzo del podestà e che si sono prodigati anche in questa lunga serata, controllando l'accesso alle varie sale della mostra.

Grazie anche alle colleghe Anna Braccini e Lauretta Ermini che hanno curato l'accoglienza delle persone all'ingresso della mostra.

Infine il nostro grazie va alla parrocchia di San Lorenzo per aver tenuto aperto sia il Museo di Arte Sacra, sia l'Insigne Collegiata di San Lorenzo e al Centro Commerciale Naturale che ha promosso l'iniziativa.

Ma soprattutto grazie ai tanti visitatori che hanno saputo attendere in fila il momento della loro visita guidata (un pò ritardata dalla presenza della Rai), ma che all'uscita abbiamo visto contenti e soddisfatti.

La cosa bella è che a questa iniziativa abbiamo visto persone di ogni età, anziane, adulte, giovani e anche bambini a dimostrazione che l'arte non ha età e che può la bellezza lascia in tutti noi un senso di positività, di piacere e di contentezza.

Da parte nostra siamo felici di aver dato la possibilità a tante persone di sfruttare un'occasione unica per scoprire le meraviglie della città racchiuse in pochi metri di distanza una dall'altra.


Pierluigi Ermini