Come Fare Per
NEWS

Un bando per richiedere contributi per prevenire gli sfratti esecutivi

Si tratta di un’iniziativa con la quale è possibile richiedere un contributo regionale che viene erogato al proprietario dell’alloggio oggetto di procedimento di sfratto, a seguito di rinuncia all’esecuzione dello stesso.
Ecco le modalità per richiedere l'accesso al contributo.
In questi giorni è stato pubblicato dal Comune di Montevarchi un bando per la prevenzione dagli sfratti.

Si tratta di un’iniziativa con la quale è possibile richiedere un contributo regionale che viene erogato al proprietario dell’alloggio oggetto di procedimento di sfratto, a seguito di rinuncia all’esecuzione dello stesso.

L’importo del contributo è di massimo 5.000 euro per coprire la morosità maturata e le eventuali spese legali.

Se invece il proprietario rinuncia allo sfratto e stipula anche un nuovo contratto di locazione, il contributo sale fino a un  massimo di 7.000 euro.

Se il proprietario invece non rinuncia allo sfratto, il contributo viene utilizzato per favorire il passaggio del richiedente “da casa a casa”, per attivare –prima dell’esecuzione dello sfratto – una locazione in altro alloggio. In questo caso il contributo (versato al nuovo proprietario) coprirà il deposito cauzionale, le prime tre mensilità del canone, il costo per eventuali attività di mediazione immobiliare, fino all’importo massimo di 3.500 euro.

Il contributo viene erogato solo dopo accettazione del proprietario a rinunciare allo sfratto, oppure dopo impegno firmato dal nuovo proprietario per stipulare nuova locazione con il richiedente il contributo (per il passaggio “da casa a casa”).

I richiedenti devono essere affittuari di abitazioni in locazione, in condizioni di difficoltà economica, determinata dalla perdita o dalla diminuzione della loro capacità reddituale, con in corso un procedimento di sfratto per morosità, depositato in Tribunale, per il quale non sia ancora avvenuta l’esecuzione del provvedimento.

La domanda, redatta in carta libera, può essere consegnata a mano presso l’Urban Center del Comune (Montevarchi, Via dei Mille n.7, aperto dal lunedi al sabato, ore 8,30-12,30), oppure spedita per posta (con raccomandata A.R.,indirizzata a Ufficio Casa del Comune di Montevarchi – Piazza Varchi n.5 - 52025 Montevarchi AR) o per via telematica, mediante PEC, all’indirizzo comune.montevarchi@postacert.toscana.it.

Non è previsto un termine di scadenza per la presentazione delle domande di contributo, poiché le istanze saranno esaminate e soddisfatte fino ad esaurimento delle risorse economiche disponibili.

Per informazioni si prega di contattare l’Ufficio Casa del Comune, tel 055 9108284-289 ( aperto al pubblico il lunedì, martedì e giovedì dalle 9 alle 12.30, presso l’Urban Center, (Via Dei Mille n.7), oppure è possibile scrivere una email a monrealed@comune.montevarchi.ar.it

Gli interessati in carico ai Servizi Sociali possono anche contattare l’Assistente Sociale di riferimento, per informazioni e assistenza.
 
 
Pierluigi Ermini