festadeisanti

festa dei Santi, gli orari dei cimiteri del territorio e le variazioni alla viabilità

Fino al 2 novembre compreso tutti i cimiteri resteranno aperti dalle ore 8 alle ore 18. Come cambia la viabilità al Cimitero Urbano del capoluogo.

festa dei Santi, gli orari dei cimiteri del territorio e le variazioni alla viabilità
Si avvicinano la Festività dei Santi e la Commemorazione dei Morti e cambia l'orario di apertura dei vari cimiteri dislocati nel territorio comunale.

Tutti i cimiteri resteranno aperti ininterrottamente dalle ore 8 alle ore 18.

Nel cimitero del capoluogo martedì 2 novembre, giorno della commemorazione dei korti, alle ore 15 si svolgerà la Santa Messa.

Dal 28 ottobre cambia anche la viabilità sempre nel cimitero del capoluogo. 

La polizia municipale ha emesso un'ordinanza per regolamentare il previsto notevole afflusso di auto in entrata e in uscita dai parcheggi dislocati nell'area di via della Sugherella.

Ecco le disposizioni in vigore dalle ore 8 di giovedì 28 ottobre e fino alle ore 18 di martedì 2 novembre:
- divieto di sosta a tutti i veicoli su entrambi i lati dell’intero tratto di Via della Sugherella;
- divieto di sosta a tutti i veicoli su entrambi i lati di Via dei Cinatti e sull’area della rotatoria posta all’uscita della stessa in intersezione con Via Chiantigiana;
- è istituito divieto di sosta a tutti i veicoli su entrambi i lati di Via Chiantigiana (S.P. 408 Chiantigiana), dall’inizio del Centro abitato fino alla rotatoria di Via dei Cinatti;
- è istituito senso unico di circolazione sul tratto preesistente di Via della Sugherella compreso tra l'ingresso principale del Cimitero e la Loc. Ponte Cinatta, con direzione ingresso Cimitero Urbano – Loc. Ponte Cinatta;
- i veicoli in transito all'intersezione con Via Chiantigiana (S.P. 408 Chiantigiana) dovranno obbligatoriamente svoltare a destra verso la rotatoria.

Da mercoledì 3 novembre l'apertura di tutti i cimiteri del territorio comunale tornerà al consueto orario invernale prevista ogni giorno dalle ore 8 alle ore 17.


Pierluigi Ermini