laureaginestra

La prima tesi di laurea discussa alla Ginestra Fabbrica della Conoscenza

La dottoressa in Giurisprudenza Fortuna della Monica ha conseguito il massimo dei voti 110 e lode. Una bella giornata per la Ginestra che è ora a disposizione di altri studenti che desiderano concludere il proprio ciclo di studi utilizzando lo spazio e la strumentazione della Sala della Filanda.

La prima tesi di laurea discussa alla Ginestra Fabbrica della Conoscenza

Mercoledì 19 maggio la Sala della Filanda del centro culturale Ginestra Fabbrica della Conoscenza ha ospitato la prima tesi di laurea discussa in collegamento online con l'Università di Firenze. 

E' stata la dottoressa Fortuna Della Monica la prima studentessa a laurearsi in Giurisprudenza  utilizzando uno spazio e la strumentazioe necessaria messa d disposizione gratuitamente dall'Amministrazione Comunale per volontà del consiglio comunale.

La sua è stata una discussione molto bella dove ha dimostrato tutta la sua conoscenza della materia tanto che la commissione di laurea, alla fine del suo percorso di studi universitari ha concesso a Fortuna il massimo del voti 110 e lode.

Dunque un inizio fortunato sotto tutti i punti di vista anche per l'Amministrazione Comunale che inaugura questo nuovo servizio con una studentessa che ha ottenuto anche il massimo dei voti. 

La Sala Filanda dunque ora è a disposizione per tutti gli studenti che hanno un luogo a loro dedicato dove potranno vivere il momento più importante del loro percorso di studi in massima sicurezza, ospitando anche amici e parenti per un massimo di 30 persone nel rispetto della normativa covid. 

Alla fine della discussione della tesi il Sindaco Silvia Chiassai Martini ha salutato la neolaureanda donando un mazzo di fiori e complimentandosi con lei per la sua discussione e il traguardo raggiunto.

Un luogo che ospita la biblioteca comunale, dove tantissimi studenti ogni giorno studiano e portano avanti il loro percorso universitario, uno spazio dedicato alla cultura, all'approfondimento e alla conoscenza, che ci sembra il ruolo giusto anche dove poter concludere gli anni di università con la discussione della propria tesi in Sala Filanda, a pochi metri di distanza dalla sala riservata allo studio e alla lettura.

Alla neo-dottoressa Fortuna Della Monica, i nostrir allegramenti per il traguardo raggiunto e gli auguri più affettuosi per un brillante avvenire.