concertoalba

Montevarchi Estate 2021, il concerto all'alba a Moncioni

Domenica 18 luglio con inizio alle ore 5.30 dal parco pubblico di Moncioni e dalle due terrazze della struttura Vin Divino il concerto dal titolo "L'amor che move il sole e l'altre stelle" nel ricordo di Dante Alighieri. Con lo sguardo rivolto all'orizzonte, aspettando l'aurora e il sorgere del sole accompagnati dal suono dell'arpa e del violino con l'esibizione di due giovanissime artiste Sara Paiano e Letizia Lazzerini. . Disponibili 150 posti (42 a sedere nelle terrazze, 108 sul prato del giardino). Alla fine del concerto sarà possibile fare colazione presso la struttura di “Vindivino”. L'ingresso è gratuito e si invitano le persone ad effettuare la prenotazione per tempo. Una iniziativa curata dall'Associazione Montevarchi Musica e resa possibile grazie alla collaborazione e alla disponibilità dei titolari del locale Vin Divino.

Montevarchi Estate 2021, il concerto all'alba a Moncioni
Domenica 18 luglio a Moncioni il sole sorgerà intorno alle ore 5.50 e dunque l’appuntamento con l’inizio del concerto “L’amor che move il sole e l’altre stelle” è per le ore 5.30, quando l’aurora inizierà a far capolino dalle colline poste a sud di Moncioni, con gli occhi puntati sul Valdarno guardando verso Arezzo.

Un evento dedicato a Dante Alighieri, voluto dal Sistema Culturale della città all'interno della rassegna "Montevarchi celebra Dante" e curato dall'Associazione Montevarchi Musica con la direzione artistica del maestro Primo Oliva.

Se non avete mai partecipato a un concerto all’alba, questa è l’occasione giusta, aspettando l’arrivo del sole e del nuovo giorno con lo sguardo rivolto verso l’orizzonte accompagnati dal dolce suono dell’arpa e del violino.

E’ quanto accadrà domenica 18 luglio a Moncioni, nell’area del parco pubblico e delle terrazze del locale “Vin Divino” dove sono disponibili gratuitamente 150 posti così distribuiti: 42 posti a sedere lungo le due terrazze del locale e 108 posti a sedere sul prato del parco pubblico.

Vivamente consigliata la prenotazione perché l’accesso all’area (piazza Rotondi e accesso al borgo) sarà chiuso prima dell’inizio del concerto.

Si prega pertanto coloro che non intendono perdere questa splendida occasione di arrivare per tempo con la possibilità di parcheggiare l’auto lungo la strada.

Consigliato vivamente di portare un golf e soprattutto per coloro che siederanno sul prato di portare una coperta da stendere in terra.

Sul palco, che sarà disposto al lato del giardino del locale “Vin Divino” in modo da coinvolgere sia le persone a sedere sulle terrazze che le persone sedute sul prato, saliranno due giovanissime artiste: Sara Paiano al violino e Letizia Lazzerini all’arpa che si esibiranno in musiche di Bach, Saint-Saëns, Smetana, Massenet, Lorenzini, Morricone, Piovani

Sara Paiano ha studiato violino sotto la guida del M° Marco Lorenzini presso il Conservatorio G.B. Martini di Bologna conseguendo la Laurea di secondo livello con il massimo dei voti e la lode. Tramite il Conservatorio ha avuto la possibilità di suonare con grandi musicisti tra cui Salvatore Accardo e Giovanni Sollima.
Ha suonato in molte Orchestre con programmi che variano dal Barocco al Novecento ed attualmente ricopre il ruolo di violino di fila nell’ Orchestra Giovanile Toscana con sede a Pisa. Molto appassionata della Musica Contemporanea, ha partecipato a prime esecuzioni assolute di giovani compositori.

Letizia Lazzerini (Montevarchi, 2002) inizia giovanissima lo studio dell’arpa e si è diplomata in arpa nel luglio 2019 con 10 e lode con menzione, all’età di sedici anni, presso il Conservatorio di musica Luigi Cherubini di Firenze, sotto la guida di Patrizia Pinto.
Ha preso parte a varie manifestazioni artistiche promosse dal Conservatorio, sia in orchestra che in gruppi da camera.
Ha vinto il primo premio assoluto al concorso “Città di Massa” nelle edizioni 2019 e 2020, al concorso “M. Ugo Ferrario” nell’aprile 2018 e al concorso “Marcel Tournier” nell’ottobre 2019. Svolge intensa attività concertistica, sia come solista che in orchestra e in gruppi di musica da camera.

Alla fine del concerto sarà possibile fare colazione presso la struttura di “Vindivino”.

L'ingresso è gratuito fino a esaurimento dei posti ed è vivamente consigliata la prenotazione (è possibile scegliere anche tra le terrazze e il prato) sulla piattaforma eventibrite 

All'ingresso sarà effettuato il triage per la prevenzione dal covid.

Ringraziamo i titolari del locale Vin DiVino per la disponibilità e la collaborazione nel mettere a disposizione le terrazze e la parte esterna della struttura per ospitare il concerto.

Ringraziamo Righeschi Enzo per la bellissima foto scattata da Moncioni proprio all'alba con cui è stata realizzata la grafica del manifesto, che ben rappresenta cosa attende tutti coloro che parteciperanno all'evento.
 
Prenota direttamente da qui il tuo posto 


Pierluigi Ermini