mostrapresepi

"Quella notte a Betlemme" mostra di presepi in palazzo del Podestà

Sarà inaugurata venerdì 8 dicembre, alle ore 11.30, in omaggio agli 800 anni dal primo presepe della storia voluto da San Francesco

"Quella notte a Betlemme" mostra di presepi in palazzo del Podestà
“Quella notte a Betlemme” è il titolo della mostra di presepi che sarà inaugurata venerdì 8 dicembre, alle ore 11.30, in Palazzo del Podestà, in omaggio agli 800 anni da quando Francesco d’Assisi, nel 1223, scelse Greccio per realizzare il primo presepe della storia. A Montevarchi, importanti artisti e collezionisti, insieme a creazioni artigianali, rappresentano la natività. L’iniziativa, a cura dell’artista Romano Dini, è promossa dalla Pro loco in collaborazione con l’Amministrazione comunale.

Artisti affermati, come Mario e Corrado di Arxaia, Marco Bonechi, Mario Dini, Romano Dini, Gianfranco Giorni, partecipano con i loro capolavori, ma ci sono anche le opere degli "Amici del presepe" di Montevarchi, Mauro Baldi, Ernestina Carraro, Manuela Gori, Claudio Nompari, Masismo Ulivi, e le collezioni di Associazione Natale nel mondo, Nunzia e Francesco Casillo, Presepi dal mondo, Centro Culturale La Piana di Rapolano, mentre i ragazzi del Progetto Key dell'Associazione la Crisalide espongono i lavori realizzati nelle attività pratiche.


 "Una mostra inedita che sicuramente piacerà ai bambini e famiglie per i presepi che sono il simbolo più importante del Natale. Mi preme ringraziare la Pro loco e Romano Dini, direttore artistico, tutti gli artisti, i collezionisti e i piccoli artigiani che arricchiranno i nostri giorni di festa. In un periodo storico attraversato da guerre e sofferenze, il presepe rappresenta un grande messaggio di speranza e di pace per la comunità"

“ Tante opere ma anche i lavori fatti dai ragazzi del Progetto Key, dell’Associazione la Crisalide, di cui andiamo particolarmente orgogliosi - prosegue Romani Dini - Abbiamo allestito anche un presepe più grande chiamato "oro, incenso e mirra" in omaggio all’Epifania, con l’arrivo dei Re magi, che nella tradizione del passato era il momento in cui i bambini  ricevevano i regali”. "All'iniziativa hanno collaborato tanti nostri volontari che con passione e impegno – conclude Simona Mugnai di Proloco – hanno realizzato questi presepi che invito tutta la cittadinanza a visitare perché sono creazioni davvero meravigliose"
 
La mostra resterà aperta tutti i giorni  dall’8 dicembre al 7 gennaio 2024, da lunedì al venerdì con orario 16.00-19.00, nei giorni di sabatodomenica e festivi con orario  10.00- 13.00 e 16.00-19.00.